GUERRAFANGOPACE

  • 9:30
  • Teatro dell'oratorio, Ponte San Pietro (BG)
  • Rassegna Ragazzi a Teatro 2018

MATINÉE PER LE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI I GRADO

 

con Giusi Marchesi e Marco MenghiniCopia di 5U0A6824
regia Stefano Facoetti
drammaturgia Stefano Facoetti
consulenza storica Prof. Luca Catò
in collaborazione con Ecomuseo di Valtorta e Associazione Tutti giù per terra

Progetto selezionato da Regione Lombardia tra gli 8 migliori nell’ambito dell’Avviso Pubblico per la selezione di iniziative per la promozione e la valorizzazione del patrimonio storico della Prima Guerra Mondiale in Lombardia.

 

“Per fare la guerra occorrono i soldati, gli ufficiali che comandano, i generali che decidono. Ma, soprattutto, occorre creare un nemico.”

copia-di-gfangop-1

Una guerra di cent’anni fa, fatta da così tanti eventi complicati che cosa c’entra con i bambini? Perché raccontare loro la Prima Guerra Mondiale?

In un argomento tanto ampio ci è venuta incontro una storia molto vicina a noi: quella di Clelia Pizzigoni, la mamma degli eroici fratelli Calvi, originari di Piazza Brembana.

La storia di questa donna rende accessibile la complessità della guerra e trasmette il senso del nostro messaggio: in guerra quelli che chiamiamo eroi non sono eroi invincibili e inarrivabili, ma persone che esprimono a pieno la loro umanità, qualità che permette di uscire dal fango della guerra per poter realizzare la pace.

Per queste ragioni abbiamo provato a immaginare cosa sarebbe accaduto in un ipotetico incontro tra Clelia e un bambino dei giorni nostri. Un bambino che ha difficoltà a portare pace nella sua esperienza perchè un gruppo di bulli lo molesta e lui di fare l’eroe e affrontarli proprio non ne ha voglia.

Clelia decide di coinvolgerlo in un gioco. Un gioco, quasi d’azzardo, che assomiglia alla guerra. Coinvolto in questo gioco che lo vedrà anche combattere sul fronte contro l’altro, il protagonista (e con lui gli spettatori) scoprirà che la guerra non ha vincitori, ma solo vinti.

 

Durata 60 minuti circa

Età consigliata 8-13 anni

 

 

VAI ALLA SCHEDA DELLO SPETTACOLO