Il territorio bergamasco rivela un’alta concentrazione di compagnie teatrali che si occupano di infanzia, eppure c’è una fascia che non viene considerata, forse perché erroneamente ritenuta prematura per un approccio di tipo teatrale: sono i bimbi che vanno dai 12 mesi ai 4 anni di età.

Fra i diversi linguaggi, quello teatrale è uno dei più completi e maturi: è un universo realmente multimediale in cui far interagire parole, gesti, suoni, sentimenti e situazioni di vario tipo, capace di esprimere con uguale efficacia la realtà come la finzione. È un linguaggio che anche i bambini più piccoli possono padroneggiare in maniera naturale, attingendo da un serbatoio di esperienze e interazioni fondamentali per la crescita e lo sviluppo, ed è importante poterne usufruire da subito.

Se i bambini di 3 e 4 anni possono già godere di alcune proposte di tipo animativo, ma solo negli istituti scolastici che frequentano, o di spettacoli che comprendono anche la loro età ma tendenzialmente indirizzati a bambini un po’ più grandi, i bimbi di 1 e 2 anni sono invece messi a margine di ogni percorso teatrale del territorio, sia come spettatori sia come fruitori.

Teatro Prova ha deciso di intraprendere un percorso dedicato ai piccolissimi, articolato in esperienze di laboratori e di produzioni a loro dedicate.

All’interno della rassegna domenicale Giocarteatro, fiore all’occhiello della compagnia per presenze di pubblico e qualità complessiva degli spettacoli selezionati, Teatro Prova ha creato nel 2014 una sezione denominata Piccoli Sguardi con spettacoli rivolti alla fascia 1-4 anni (fino ai 5 per le scolaresche).

Si tratta di appuntamenti in cui la rassegna e la sala teatrale si trasformano per venire incontro alle esigenze dei più piccoli: le repliche sono proposte di mattina e di pomeriggio; è allestito un angolo dedicato all’allattamento, con poltrona e fasciatoio; gli spettacoli vengono realizzati nello spazio solitamente adibito a platea e non sul palcoscenico per favorire visibilità e vicinanza; l’illuminazione viene studiata ad hoc.

Teatro Prova ospita proposte di altre associazioni e compagnie nella propria rassegna e produce spettacoli rivolti a questa fascia d’età.

Sono già due le produzioni create, dopo un lavoro di preparazione e approfondimento con specialisti e compagnie che già abitualmente producono spettacoli per la primissima infanzia.

Duetto dialogo musicale per attore e tablet, è per almeno tre motivi degni di nota: è uno dei primi spettacoli a livello internazionale a occuparsi in maniera specifica del rapporto tra la primissima infanzia e una tecnologia ancora tutta da scoprire, quella del tablet; vede la collaborazione con la compagnia teatrale bolognese La Baracca Testoni Ragazzi; infine lo spettacolo è già stato selezionato da alcuni importanti festival nazionali e internazionali.

Un terzo spettacolo, BoboBoo, è attualmente in fase di lavorazione. La produzione vede la co-regia dell’attore e regista inglese Daryl Beeton.

In parallelo alla rassegna, dal 2015 Teatro Prova organizza e gestiste laboratori rivolti ai bambini da 1 a 4 anni e alle loro famiglie. Un appuntamento quindicinale in cui genitori e figli possano giocare e incontrarsi con il teatro e i suoi stimoli. Anche questa è una novità assoluta nel panorama teatrale bergamasco, abituato a dividere le proposte per i bambini da quelle per adulti.

Svolgimento e contenuti del corso

 

Duetto, dialogo musicale per attore e tablet

Occhinsù

BoboBoo (debutto 23 marzo 2019)